5 benefici del nuoto in gravidanza

Appena qualche decennio fa i medici dicevano alle loro pazienti incinta di evitare sforzi inutili e qualsiasi allenamento fisico. Oggi non è più così e le donne sono incoraggiate a praticare l’esercizio fisico, in particolare il nuoto in gravidanza. I benefici sono evidenti: nuotare migliora la tua salute e quella del tuo bambino, ti aiuta a mantenere il peso ideale, prepara l’organismo al parto e migliora il recupero post-gravidanza. Inoltre, grazie allo sforzo dormirai meglio e il giorno successivo ti sentirai più attiva e riposata

Il nuoto è uno sport che si adatta in modo particolare alle tue esigenze e puoi praticarlo fino all’ultimo mese di gravidanza senza incorrere in pericolose complicazioni.

Questi in sintesi sono i 5 benefici del nuoto in gravidanza:

  1. È un sport completo.
  2. Protegge le articolazioni e i legamenti.
  3. L’acqua impedisce l’aumento di temperatura corporea.
  4. Allevia la nausea.
  5. Ti permette di allenarti con costanza.

Vediamo ora nel dettaglio i singoli vantaggi.

È uno sport completo

Quando sei incinta hai poco tempo a disposizione ed è difficile allenare ogni singola parte del tuo corpo attraverso differenti attività fisiche. Nuotare invece ti consente di allenare tutto il corpo, coinvolge infatti tutti i gruppi muscolari più importanti e permette di acquisire forza e flessibilità.

A questo bisogna aggiungere che aumenta la resistenza, rafforza il cuore, migliora la circolazione sanguigna e stimola la capacità di metabolizzare l’ossigeno. Proprio quello che il medico probabilmente ti ha prescritto.

Protegge le articolazioni e i legamenti

Durante la gravidanza il corpo produce un ormone chiamato relaxina che rilassa muscoli e legamenti e aiuta la pancia e l’utero ad espandersi, in previsione del parto. Permette anche alle arterie di adattarsi al maggior volume di sangue e distende il sistema muscolo-scheletrico, aumentando la flessibilità dei legamenti e la curvatura della colonna vertebrale. Di conseguenza, le donne incinte sono più vulnerabili alle lesioni alle articolazioni.

Nuotare invece riduce il rischio di distorsioni e altre lesioni alle articolazioni. Inoltre, il fatto di galleggiare nell’acqua riduce la tensione accumulata alla schiena e ti fa sentire molto più leggera.

L’acqua impedisce l’aumento di temperatura corporea

Le gestanti hanno spesso una frequenza respiratoria accelerata e basta un piccolo sforzo perché si cominci a sudare. Questo avviene per evitare che un eccessivo aumento della temperatura corporea possa danneggiare il feto.

Anche se il rischio di raggiungere una temperatura pericolosa con l’esercizio è minimo (a meno che non si tratti di uno sforzo molto faticoso e in un giorno molto caldo e umido), mentre pratichi uno sport l’aumento del flusso sanguigno e l’alto tasso metabolico della gravidanza ti faranno percepire più caldo. Se questa sensazione ti infastidisce, nuotare e l’acquagym sono la soluzione migliore.

Allevia la nausea

Ogni gravidanza è diversa e ogni donna ha i suoi trucchi per tenere a bada la nausea, ma molte donne che hanno difficoltà in particolare la mattina dicono di trovare sollievo nuotando. Che sia l’effetto salutare dell’esercizio fisico o che si tratti di una risposta psicologica più specifica al rilassamento muscolare, c’è qualcosa che sembra aiutare le gestanti a sentirsi meglio.

Ti permette di mantenere la tua routine

A un certo punto avrai bisogno di un costume da bagno premaman, ma per il resto non dovrai apportare grossi cambiamenti per adattare la tua routine acquatica durante le diverse fasi della gravidanza. Anche se non è consigliabile svolgere turni di oltre 50 minuti, non ci sono problemi se ci si sente a proprio agio nel farli, e si può continuare a nuotare ad un alto livello di intensità se si ha l’energia per farlo.

Puoi anche continuare a praticare tutti gli stili, ma attenzione allo stile “rana“: mentre alcuni allenatori  lo raccomandano in particolare gli ultimi 3 mesi di gravidanza perché aiuta a rinforzare i muscoli della schiena e del torace, i medici suggeriscono di evitarlo perché il movimento di divaricazione e apertura delle gambe aumenta il rischio di essere colpite da cisti e infezioni.

Insomma, il nuoto è uno degli sport migliori per le future mamme!

Cerchi un centro sportivo a Roma per praticare acquagym o nuoto in gravidanza?

Noi di Daily Training Sporting Club organizziamo corsi di Mamma Gym in piscina a Roma per aiutarti a gestire la gravidanza in un modo divertente e salutare e in compagnia di altre future mamme come te.